giovedì 13 giugno 2013

Come Anastasia e Genoveffa

Per ogni Cenerentola c'è una Sorellastra.
Per ogni scarpina fantastica e sognante ce n'è una che sembra uscita da un incubo dovuto alla peperonata serale.
E, senza por tempo in mezzo, eccole quelle più brutte.
A volte vi sentirete male, preparate i sali a portata di mano perchè sta per iniziare un post dai sapori decisamente forti.
Non ci saranno voti perchè... come si può andare sottozero???

Incominciamo pian pianino, per abituarci all'idea...
Comme Des Garcon deve aver deciso che il suo ideale sono le caporeparto dell'ospedale dei matti perchè ha trovato lì le scarpe per la sua collezione... utilizzabili anche come arma impropria.
Givency è indeciso: faccio un sandalo? O una scarpa chiusa? La voglio moderna con l'elastico? E come faccio il tacco?
Hansiah hansiah... deciso! Metto TUTTO.
E poi le costruisco malamente, così il ditino del piede pulisce anche le strade ed i netturbini me ne saranno eternamente grati...
Marc Jacobs è indeciso pure lui, ma sulle stagioni.
E propone uno stivaletto invernale per l'estate.
"Oh, come sono originale!" deve aver pensato.
E lo propone pure con le gonne, tanto è entusiasta della sua ideona.
Bravissimo Marc, poi non lamentarti che nessuno li compra però.
Marc, nella sua collezione Marc di Marc Jacobs, non pago dello stivaletto dorato, fa indossare anche la calze con i sandali, cercando di emulare i tedeschi in gita con le loro Birkenstock.
"Nessuno lo ha mai fatto!" deve aver pensato.
Esatto Marc, continua così, mi raccomando.
La Consuelo Castiglioni di Marni qua deve aver bevuto, e parecchio anche.
Cioè, come si può proporre un sandalo, con una suola così alta e sproporzionata con un cinturino alla caviglia così poco armonioso?
Nemmeno Naomi starebbe bene con una roba simile...
Nina Ricci non ha capito bene che la scarpe devono avere anche un DAVANTI e non solo un DIETRO.
Farci una cornicetta tutt'intorno non è esattamente la stessa cosa...
Narciso Rodriguez non ha capito, invece, che le persone con le scarpe dovrebbe pure camminare... e quindi non fa il tacco
"Che volgarità, il tacco, togliamolo!"
"Ma serve per sostenere il peso del corpo... come faranno a camminare?"
"A, questi non sono problemi miei, che si arrangino"
Proenza Schouler ha paura che il piede si sfili dalla scarpa e quindi costruisce un'impalcatura pazzesca per scongiurare questo pericolo.
Come fate a non apprezzare questa premura, io proprio non lo capisco.
Eccoci arrivati alle ultime due.
Prada, indeciso (è la stagione degli indecisi) tra scarpa ortopedica e calzino da Birkenstock, risolve creando un calzino in pelle legato con un elasticone da ferramenta ad un platform destrutturato.
Da premiare perchè in quanto ad originalità non lo batte proprio nessuno.
Céline non ha capito che siamo in estate e riveste un Birkenstock (sempre loro, le mie nemesi! Sono dappertutto, fuggite, fuggite!!!) di pelliccia.
Non. Ho. Parole.

10 commenti:

PaolaeMargherita ha detto...

Mah, sono indecisa tra Prada e Celine. Difficile dire quale sia la peggiore. Mi piacerebbe sapere quanti dei loro clienti le comperano, poi...certo che il calzino in pelle e la Birchenstock pelosa...ci vuole veramente una mente malata! Per fortuna avevo qui i sali pronti per l'uso...

airali ha detto...

:D povere modelle! Fortuna che la passerella dura pochi minuti!

Francesca ha detto...

MAMMA MIA!! ma dove le hai trovate??veramente non sanno piu' cosa inventare. e' ovvio poi che per loro, essendo arte e moda se ne strafregano se indossarle e' da umani

Elena Bonelli ha detto...

Oddio, mi sento male... Lo so, tu avevi avvisato, ma non pensavo si potesse scendere così in basso...
E chi le porta, 'ste schifezze?

knitting bear ha detto...

Ammazza che schifo!
In difesa delle birkenstock possiamo almeno dire che non sono di lusso non hanno la pretesa di essere fashion ;-)

Luisa F. ha detto...

O_o maròò.. io non capirò mai gli stilisti!!! va bè che parla una che usa solo le scarpe da ginnastica.. e le ciabatte.. ma ogni tanto anche un sandalo, anche una ballerina... ma queste?? non se le metterebbe nemmeno una delle mie amiche IN!

anna tecchiati ha detto...

Pensavo di avere visto già il massimo ma quando seono arrivata al sandalo pelliccioso non ce l'ho fatta più e ho rotoflato sul pavimento! Però siamo troppo severe e anche un cicinino ignoranti: in realtà questi stilisti si ispirano ai classici: tra coturni, calighe e cioce Neanderthaliane il classico è servito! Che vuoi di più? A sì, lo so: calzare dei ferri da stiro.

Tibisay ha detto...

Ragazze, mi fate morire! Poi però non dite che non vi avevo avvisato! Muahahhahahahha!

francesca liberomom ha detto...

Va bene che dura due minuti, ma dopo che una ha sfilato con certe scarpe si deve operare all'alluce valgo!
Che orrore!! Non saprei a quale dare la palma d'oro!

Tibisay ha detto...

Ahahahah!!! Alluce valgo!!! Mi fai morire...