martedì 27 dicembre 2011

Postumi natalizi e cappellame

E una è andata.
Diciamolo, appena passa il Natale, ecco che ci sentiamo più leggere.
Eddai non fate le spiritose, sicuramente non di chili (almeno, non io), ma dei pensieri dei festeggiamenti che il Natale comporta.
Per me quest'anno è stato l'anno di Grazia. Abbiamo festeggiato molto serenamente e intimamente la Vigilia. Certo, mangiando come pazzi, ma questo è sottointeso, l'avrete pure capito dal post precedente, vero? E il 25 eravamo in 13. Anzi, in 14, contando anche Perry l'Ornitorinco. Ma ero molto molto contenta, attorniata dai miei cari e avvolta da un'atmosfera direi idilliaca.
Il fatto è che a me cucinare per gli ospiti e per le feste piace proprio tanto. Mi piace passare le ore in cucina a trovare ricette stuzzicanti e a provare nuove combinazioni. per poi avere anche un figlio che mi dice che il suo piatto preferito è la pasta al burro e l'altro che quando gli faccio un uovo alla coque fa i salti di gioia. Evvabbè. Si faranno, ne sono convinta, ditemelo anche voi, ripetetemelo spesso e rassicuratemi, ok?
Poi mi piace anche fotografare il risultato di tanto sforzo, e così ho fatto. Ma quest'anno non è stato solo l'anno di Grazia, ma anche l'anno di LaTecnologiaAbbandonaCasaT. Il microonde ha urlato uno STAC furibondo ed ha esalato l'ultima onda energetica, lo scarico del lavandino perdeva litri di acqua il 25 dicembre (e noi, per non impensierire gli invitati, vogavamo allegramente facendo finta di nulla "nooo, non preoccupati, E' NORMALE raggiungere a nuoto il frigo, l'acqua giova al taffettà dell'abito sapete?"), la Time Capsule del computer con dentro TUTTI i miei preziosissimi dati ha deciso di suicidarsi e la macchina fotografica mi ha dato solo foto nere. Tranne questa, quindi non disprezzatela troppo. Ma la prendo con filosofia, almeno per ora. Confido nel Tecnico, figura mitica, che farà la sua apparizione DopoLeFeste.
In ogni caso, finalmente posso anche farvi vedere i regali che ho fatto per natale quest'anno. O meglio, alcuni, perchè altri, sigh, sono sparsi nell'antro del Tecnico del Computer, essere semisconosciuto, rarissimo e molto schivo.
In primis, ecco il nuovo Capuccino per Il Marito, un nuovo pattern che sarà presto disponibile.
A seguire, qualche regalino anche per i cognati, che sono rimasti addirittura entusiasti dei Chadwick Inspired Beanie - Tribute to Stephen West
Ce n'era anche per i ragazzi, ecco Tramezzino, un insieme di scaldacollo e cappellino a righe, anche questo un nuovo pattern presto disponibile
In ultimo, ecco Strawberry Sundae, un dolcissimo berrettino a punta per ragazzine giovanissime ma molto vezzose. Pure questo in testing.
E per oggi è tutto, ho finito con il cappellame. A presto per lo sciarpume.
Infine un avviso. Ricordatevi che lo Stitch'nd Spritz organizza un KAL per il nuovo anno. Lavoreremo tutte insieme lo scaldacollo Nuage Bleu dal libro "23 progetti di maglia e uncinetto per la ricerca contro il cancro". Se siete interessate, potrete seguirne gli sviluppi, o anche partecipare perchè è aperto a tutte, non solo alle triestine, sul nostro gruppo Ravelry oppure sul nostro gruppo Facebook. Mi raccomando, partecipate!

5 commenti:

katia ha detto...

ma che belli! evviva il natale..che quest'anno, seppur poverello..è stato davvero sentito più che in passato:)

elena fiore ha detto...

Ma che carrellata di modelli che volenterosamente si prestano...bravi loro e brava tu con tutto quello sferruzzar e quel cucinar! E marameo alla tecnologia, che ci lascia andando via!!!
Auguroni, ciao
e°*°

Bubiknits ha detto...

molto belli questi cappellini!! L'ultimo lo trovo sfizioso e molto femminile :))

CioccoMamma ha detto...

sempre bei lavori, buone feste

Babi ha detto...

Fiuuuuu salva!
Quando ho letto "cappellame" ho temuto il peggio! Ti sei forse resa conto di quando fossi raccapricciante??
Questa cappellini sono splendidi, e se ti può consolare anche qui gli elettrodomestici hanno iniziato a ribellarsi, uno alla volta, ma stiamo iniziando a pensare ci sia in atto un vero e proprio ammutinamento!!!