domenica 15 settembre 2013

SESIA York

Per lavorare il The Verde, una versione del Long Island Iced Tea, ho usato il filato in puro cashmere York della Sesia.
E' un cashmere bouclè, uno dei pochi che ho acquistato in negozio a Trieste, invece che in internet.
Beh, come sapete, io sono abituata a lavorare il cashmere e filati in genere pregiati, e questi gomitoli si sono dimostati all'altezza delle aspettative.
Intanto i colori. Una discreta scelta, oltre ai canonici beige e grigi e pastellini tipici dei cashmere, infatti io ho scelto questo bel verde prato.
Poi il fatto che nella trama del filati ci si trovano i classici "pallini" colorati del bouclè, rendono il discorso ancora più interessante.
Durante la lavorazione il filo scorre bene nonostante la tipica irregolarità ed il lavoro finito risulta morbido ed elastico.
Come la maggior parte dei cashmere (vantaggio notevole) il campione non bloccato è pressochè identico a quello bloccato. E non ho trovato nodi.
Un'altra cosa notevole è lo spessore del filato: generalmente il cashmere viene confezionato in spessori tipo light fingering o al massimo fingering, quindi lavorabili con un ferro 3 mm o 3,5 mm: questo lo si lavora con i ferri 4,5 mm; un bel cambiamento!
E un acquisto da ripetere.

2 commenti:

Elena Bonelli ha detto...

Il colore è molto bello e la tua recensione fa venir voglia di provarlo!

PaolaeMargherita ha detto...

E poi non dimentichiamo che il verde è il colore dell'anno! Non ho mai provato il cachemire bouclè, lo metterò nella wish list insieme ad altre 20 tipologie di lane....aiuto!