sabato 5 gennaio 2013

Aran, amore e fantasia: il Zig - Zag (6)

E' il percorso della vita, inteso come vita a due.
Perciò simboleggia il matrimonio, che non sempre è facile e lineare! Talvolta è tortuoso e complicato, ma sempre da percorrere insieme.
Se nelle "curve" ci sono delle noccioline, queste simboleggiano i figli o fatti importanti per la coppia.
A volte i zig - zag si allontanano e si riuniscono, stando a significare che, se l'amore è vero, si superano le difficoltà.

NOTA BENE:
Quello che avete letto è una mia liberissima interpretazione dei motivi tipici Aran irlandesi.
C'è qualcosa di vero? Non credo, per scrivere questa serie di post mi sono molto liberamente ispirata a un numero della rivista RAKAM degli anni '80 (grazie Sonia), nonchè ad un libriccino irlandese prestatomi dalla mia amica Sabrina.
Per cui non ditemi "ma dai, non c'è nulla di vero, sono solo invenzioni". Lo so.
Ma ogni tanto mi piace sognare e credere che sia tutto vero, che il maglione farò aL Marito abbia una serie di significati bellissimi... e se volete, potrete sognare con me.

4 commenti:

daniela ha detto...

mi piacciono le tue libere interpretazioni...probabilmente già lo sai, ma si dice che i particolari punti fossero inventati dalle mogli dei pescatori e quindi ogni famiglia aveva i suoi. In questo modo se un un pescatore cadeva in mare e il suo corpo non era identificabile, la famiglia poteva comunque riconoscerlo dal maglione....una storia triste (come molte di quelle irlandesi) ma secondo me molto bella

✿Lilly❀ ha detto...

mi piace molto questo tuo significato...ma anche quanto scritto nel commento da daniela, che ignoravo assolutamente! che mondo che riescono a creare le donne...

knitting bear ha detto...

Punto interessante, al di là delle spiegazioni e delle suggestioni. A me di solito ricorda la doppia elica el dna.

Tibisay ha detto...

@Danela: si, conoscevo questa interpretazione: un po' come per i tartan scozzesi, vero? E' vero che è un po' triste... ma in fondo anche molto romantica!

@Lilly: la fantasia è immensa, hai ragione! :)

@Annalisa: si, è davvero molto interessante. Mi piacerebbe usarlo in un maglione, chissà come viene...