giovedì 23 maggio 2013

Maglia e uncinetto

Quest'anno gli stilisti si sono svegliati e (quasi) tutti hanno deciso di buttarsi sulla maglia o sull'uncinetto.
Per fare gli originali, poveri tesori.
Le idee sviluppate mi trovano, come (quasi) sempre, un pochino scettica pronta a storcere il naso, ma si sa che sono IncontentabileIo.
Provvediamo ad analizzare, invece, gli spunti che ci forniscono, che magari riusciamo a salvare qualcosina.

I Dolce e Gabbana si buttano sul crochet. Quest'anno ci hanno dato dentro di brutto, io vi avviso, eh, li troverete in (quasi) tutti i post.
Hanno lavorato cotoni, sete, rafie, capelli umani, vimini e quant'altro. In un tripudio di entusiasmo godereccio e festoso.
Beh, per tutto quest'entusiasmo do loro un bel 6 e mezzo al completino a crochet.
Questo perchè la lunghezza della maglia è sbagliatissima e segherebbe le gambe anche ad una giocatrice di basket.
E il colorino da mal di pancia... beh, soprassediamo...
Al completino di rafia do un bel 7 pieno.
Certo, poi se lo indossiamo sarà pressochè IMPOSSIBILE sedersi senza avere tatuata sul sedere la lavorazione della gonna.
E guai ad indossarlo senza reggiseno per non trasformarsi nella Vergine con Cilicio, ma per la moda, si sa, faremmo questo ed altro.
Discorso a parte per gli accessori: 10. E basta, non si discute.
Capolavori di freschezza, originalità, grazia: chi non li vorrebbe? Io mi prenoto subito.

Jean Paul Gaultier si ispira senza possibilità di fraintendimento, a Ziggy Sturdust.
Gli anni '70 sono finiti da un pezzo, ma io ne sento ancora l'influenza, diciamolo senza mezzi termini.
E quindi ci do un 7, ci do.
Faccio delle preferenze? Eh, si, sono una ProfessoressaCattiva, ma davanti a Bowie non resisto.

Marc di Marc Jacobs sta tranquillino e ci sferruzza un maglioncino a righe con gli avanzi del suo stash.
Che sia in yarn diet pure lui?
7 per l'idea del riciclo. Che CI PIACE.
Certo magari una gonnellina non avrebbe stonato... e cambia le scarpe!
Max Mara abbina il tricot alla seta... bell'idea.
Da copiare anche quando abbiamo finito la lana e non ce la faremmo a fare le maniche, nemmeno corte... bravo!
Anche il monocolore è gradevole, sfina, allunga... i sandali hanno perfino l'aria di essere comodi.
8 per l'ingegno.
Missoni propone questi maglioni bianchi, larghi, con delle trecce pizzicate... che belli.
Il bordo a onde poi è molto carino davvero, si vede che quest'anno si è impegnato.
Diamogli un 8 e non se ne parli più.
Norma Kamali raccoglie tutti i centrini di casa e, veloce come il lampo, si fa una tunichetta.
Non aveva abbastanza centrini e la nonna era lenta a confezionarglieli per cui fa sfilare la modella così, senza nemmeno un Pantalone della Creanza.
Ci piace ma con moderazione: 6/7.
Si, sono SeverissimaMe.
Nanette Lepore invece è saggia. Ha sbirciato la sua compagna di banco Norma ed ha copiato, inserendo, però delle migliorie.
Intanto lo ha lavorato, il vestito, e non riciclato vecchi centrini.
E poi l'ha fatto lungo, così un po' tutte se lo possono permettere. Certo, bisogna pensare 40 chili bagnate, ma almeno è lungo.
6/7 senza slanci ma con dignità.
Oscar De La Renta ci fa impazzire: bello il maglioncino tricot, anche con dettagli lace! Che sorpresa, che qualità!
Ma poi... senape??? Ma non lo sai che il senape era il colore dell'anno scorso???
Ahi ahi ahi, Oscar... 7/8 ma potevi fare MOOOOOLTO meglio.
Proenza Schouler abbina al patchwork di pelle (che solo quello avrebbe bisogno di un post tutto per lui) al pizzo crochet: splendida idea, da premiare con un 8.
Si, verso la fine del post mi rammollisco sempre, ormai lo sapete.
Ralph Lauren uncinetta il Vestito del Mio Cuore.
Rosso.
Longuette.
Con sandali neri.
Con una borsa indiana.
Con un foulard turchese.
Ma devo proprio trovare qualcosa che non va? Allora diciamo il cappellino...
9, meritato.
Anna Sui invece ci trascina nuovamente a terra, proponendoci una triste sovrapposizione di canotta retata su camicetta stampata e cinturetta a frangetta e leggings carnicini...
Perchè questo outfit sia qui, in questo momento me lo sto domandando anche io... diciamo che mi piaceva il colore e non se ne parli più.
5, esame a settembre.
Recupera, però, con la Camicia Centrinosa abbinata al cardigan molle... ci diamo un 6...
... mentre un 7 se lo merita questo splendido maglione lace. Oh, come ci piace!
E si, che sia nero ci piace ancora di più: 7.
Sonia Rykiel, infine, propone i punti caduti per disegnare un completo a coste altrimenti banale: trovo l'idea davvero molto carina anche se il completo, in realtà, risulta un po' noiosetto, da premiare con un 6/7.
Beh, alla fine abbiamo terminato con un buon voto, visto che ce l'abbiamo fatta?

6 commenti:

Luisa F. ha detto...

Che dire.. alcune cose sono veramente antiche. . Altre un po meno :) vediamo che si trova nei negozi quest'estate

tiziana ha detto...

Evviva anche tu fai parte del popolo di David Bowie!Chi l'avrebbe mai detto? Potremmo creare un sotto gruppo nello S'n'S: "Bowie's knitters" . Per il momento Ekeloa, tu ed io.
Tornando a bomba: a me la gonna e la tunica proporzioni chierichetto D&G non dispiace, anzi mi sbilancio: mi piace!
un bacio!!

Francesca ha detto...

ed era ora!! particolari, anche se io con quello di david.... avrei qualche difficolta'...

Tibisay ha detto...

Luisa, ma sei ipercritica! Peggio di me!!!

Tiziana e Francesca: si, Bowie mi ricorda la mia giovinezza, lo adoro!!!

✿Lilly❀ ha detto...

ralph laurean tutta la vita...inoltre non sarebbe male copiare marc jacobs e l'idea del riciclo, con un altro modello forse..

Tibisay ha detto...

Vero? Proviamoci!