mercoledì 21 settembre 2016

Cambiamenti

L'altro giorno pensavo a quanto io sia cambiata da quando ho incominciato a scrivere su questo blog e a quanto sia cambiato il mondo virtuale…
Una volta esistevano i blog e i forum, grandi creative che affollavano l'etere con un fiorire di cose nuove, innovative, splendide! Ora, dopo l'avvento di Facebook, gran parte di tutto questo si è perso, la piattaforma è un grandissimo mangiatempo e, devo ammettere, che ha assorbito parecchio tempo anche a me. Cosa ci volete fare, è talmente semplice aprirlo, fare un paio di saluti, pubblicare un paio di cose che, mi sembra, arrivino più velocemente e direttamente alle utenti… mi sembra davvero che un blog, ormai, sia un po' fuori moda e fuori tempo.
E già da un po' medito di chiuderlo.
Ma non mi decido.
Per svariati motivi, tra cui il fatto che ci sono davvero tanto tanto tanto affezionata, non posso dimenticare che qui ho mosso i miei primi passi dopo la pittura, che ho intrapreso la mia vita da designer, che qui ho conosciuto (virtualmente e non) tante persone che mi hanno aiutato a crescere e a diventare quello che sono oggi.
E quindi ci resto aggrappata, come l'edera, magari un po' passè, ma tanto decorativa.
Non mi sento ancora pronta, ecco qua.
E magari, attendando, in questo limbo nebbioso, un giorno riprenderò forza e coraggio ed inizierò a pubblicare di più, fossero anche soltanto i miei pensieri.
Bello sognare!

7 commenti:

fiore ha detto...

il blog è sempre il blog..sembra una cosa più intima. Almeno per me è cosi. Spero che non chiuderai questo spazio :o)è bello leggerti qui e spero un giorno di poter venire a uno dei tuoi corsi che tieni a firenze.
ciao
fiore

Paola P. ha detto...

Concordo con Fiore.
Sai Valentina, anche io ho avuto un bel periodo lungo di "assenza", o di presenza a singhiozzo sul mio, di blog. Poi mi sono semplicemente ricordata come mi sentivo quando scrivevo, quanto liberatorio era per me quel poter condividere quello che sapevo o pensavo in quel momento con l'etere.
Mi sono procurata un quadernetto, ho cominciato a trascrivere le idee... poi ho ripreso a scrivere.
Si, la vita è frenetica... però se il blog è una cosa che ti ha reso felice e che continua a renderti felice, sono d'accordo con te con l'idea di non chiuderlo.

Poi, come Fiore, preferisco molto di più il lato "intimista" di un post di un blog (anche se collettivo) piuttosto di una condivisione di FB... la trovo quasi impersonale...

Elena Bonelli ha detto...

Hai espresso benissimo ciò che sto vivendo anch'io... e anch'io non mi decido a chiuderlo per il medesimo motivo.
Lasciamo aperta questa porta...

anna tecchiati ha detto...

E' proprio così, Fb l'ammazzablog, e nessuno lascia più commenti...si finisce col trascurarlo e col chiedersi se ha senso continuare

Lucia Valenzin ha detto...

Ecco, proprio quasi tutto è stato detto.....ma ancora una cosa: non dimentichiamoci che Facebook ci fa vedere quello che vuole lui e quando vuole lui, cose diverse se accedi da computer, da tablet o da cellulare.....
Il blog è un qualcosa di più...bisogna prendersi il tempo per leggere.....quasi come leggere un libro, dove pensieri e idee vengono esposti in maniera più completa e non come "spot", tanti "spot",tantissimi "spot", per essere sempre presenti, per avere "visibilità".....
E allora?....penso proprio che il blog non deve essere chiuso! Ecco!
Baciiiiii
Lucia

Alessia Spalma ha detto...

Sarebbe un'altra grande perdita Vale... non mi stanco mai di dire e di pensare che chi si lamenta che nessuno lasci commenti o interagisca coi blog è proprio il primo a non lasciare i commenti e interagire... I blog sono ancora una risorsa, che vuole tempo ed energie, ma sono un grande archivio, un libro da consultare facilmente, dove ciò che metti non si perde.
Spero di continuare a trovarti, perché anche noi ci siamo conosciute a quei bellissimi tempi :)
Un abbraccio,
Alessia

Antonella P. ha detto...

Ciao, ti leggo da poco, ma scrivi cose interessanti. Un blog è un blog, è bello perché quel che scrivi non è mai banale, ci hai pensato, sono ore della tua vita che hai dedicato a te stessa e agli altri che ti seguono. Io non sono su Facebook, sarò fuori da coro, ma lì tutto sembra volare via alla velocità della luce...