lunedì 9 marzo 2015

Donna pigrissima e viziata

Ma si, ma si, ditemene di ogni.
Che finisco le cose e non fotografo.
Che fotografo e poi non scrivo i post sul blog.
Che le mie foto sono caccapupù.
Tutto vero, verissimo.
Ma, signori della giuria, ho delle scusanti: la pioggia, i ragazzi da accompagnare a scuola, l'invasione aliena, le cavallette!

No, vabbè, in realtà a volte è pura e semplice pigrizia!
Però non vogliatemene: ogni tanto mi riscuoto e pubblico qualcosina.
Come nel caso di questo Calzino Stupidino. Uno Stupidino Cashmeroso, a dir la verità, perché per realizzarlo ho adoperato un filato per calzini in cashmere.
Non svenite! Non è cashmere puro! E' il filato Four Season (anche se vi sfido a metterlo in estate, altro che quattrostagioni!!!) Gründl Hot Sock Pearl, una mescola di lana, nylon e, vabbè, cashmere.
Devo dire che l'apporto di cashmere non cambia granché la struttura del filo… dona di sicuro maggiore morbidezza, anche se la percentuale è piuttosto bassa, però provoca una sorta di "pallinamento" del filato che… vabbè, a me non disturba.
Il tessuto risultante è molto caldo, forse addirittura troppo per i miei piedi… però estremamente raffinato. Il che mi porta alle coste usate… coste pizzosine… quasi quasi ci faccio un pattern...
E vabbè, donna viziatissima sono!

3 commenti:

M.Spring ha detto...

Ecco appunto! Te l'avevo chiesto ancora quando siamo state da Lulù come avevi fatto le coste di quei bellissimi calzini! Catifah

Luca Zagliani ha detto...

Valentina... come sempre ti... ADOROOOOOOOOOOO!!!!! :)

Tibisay ha detto...

Grazie Luca! <3

Marta… cosa dirti… i buoni propositi ci sono!