venerdì 13 marzo 2015

Cronaca (annunciata) di due giornate perfette

Annunciata perché lo si sapeva già, dai.
Metti sette amiche.
Niente maschi.
Aggiungi due giorni di gita.
Aggiungi pure che a Milano si va a pranzo con altre due amiche.
Somma che andiamo da Un Filo Di.
Rifletti sul fatto che ci sarà un WS ed un saccheggio di filati…
Insomma, ci voleva una peritonite acuta fulminante, per non divertirsi.

Già il viaggio in treno è stato una pacchia!
Soprattutto per me, abituata a starsene tutta solasoletta!!!

Poi in compagnia di Donatella, nota d'ora in avanti come LDPODM (La Donna Più Organizzata Del Mondo), alla quale basta dire "avrei un po' di fame" e ti propone una serie di spuntini diversi…
Basta dire "chissà se riesco a lavarmi le mani" e ti propone tre gel igienizzanti diversi…
Basta dire "ho pure un po' di sete" e ti propone una scelta tra cinque bibite…
Basta dire "avrei voglia di erigere un agile portico in legno scolpito" e ti passa il suo Dremel portatile...
Beh, insomma, alla fine siamo arrivate (meno Simona che sarebbe arrivata alla sera e che si è persa il saccheggio del venerdì pomeriggio).
Foto del misfatto non ce ne sono, solo borse piene da scoppiare!
E, dopo una cenetta leggera nel nostro ristorante proferito, dove il cameriere ha una loquacità pari a quella di Lurch della famiglia Addams e la simpatia di una scheggia sotto l'unghia del pollice, si torna al B&B per rinfrancarsi.
Durante la cena la parola d'ordine è stata "carote rapè". Sono stata lungamente presa in giro da gente che non guarda Masterchef e le chiama semplicemente "grattugiate". Tsk!

Comunque… dopo cena qualcuno ha bisogno di letture impegnate per rilassarsi...
… qualcun'altra sfoggia mise in tono...
… TUTTE, durante le foto di rito con i gomitoli, cercano di fregarsi la ITO della vicina…
Ho dovuto sedare due risse (e meno male che nessuno si è accorto che mi sono fregata la Tategami di Sabrina).
Come sempre, viaggiare con l'insegnate ha i suo vantaggi, ma anche qualche svantaggio… quello di essere costrette a fare la smatassatura e il campione la notte prima, per esempio...


… notate il sorriso teso di Sara e Sabrina ("possiamo smettere?" "abbiamo sonno!" "non sia mai!!! Al lavoro!!! Dovete farmi fare bella figura!!!")
Però diciamo anche che la maestra è molto buona ("seeee, come no!" sembra dire Valentina nella foto) e, tra uno spumantino beneaugurale e l'altro, aiuta a dipanare...
Ma alla fine sono state ricompensate!
Il giorno dopo lasciamo parlare le foto del workshop… come sempre le parole sono inutili, una giornata così bella non ne ha bisogno!
Come sempre l'ospitalità di Lulù & Co. è stata insuperabile… solo loro sanno rendere la Knit House un luogo così meraviglioso da non avere voglia di andarsene più via!
… certo che se qualcuna lavorasse invece di socializzare sarebbe pure meglio!




E la grande gioia di reincontare le amiche genovesi dove la mettiamo???



Ma permettete che mi goda il momento della foto con le mie Vinelle! Tutte insieme dal vivo!
E la foto con Francesca, venuta addirittura da Bari!
Una volta a casa, sfumata l'emozione, passati i bollori, cosa resta? Una grande gioia, l'attesa del prossimo e… i Sorrisi di Chiavari. Sempre che Strudel non se li pappi tutti!!!

4 commenti:

Elena Bonelli ha detto...

Ma quanto siete belle spumeggianti???
Hai reso benissimo la cronaca della due-giorni e mi hai fatto struggere dal rammarico per non aver potuto partecipare...
I miei corsi di sabato, purtroppo, mi impediscono l'accesso a tanti bei momenti, anche se sono ricompensata dall'amicizia e dall'affetto delle "mie" donne... :-)

Lara ha detto...

Che bel reportage e che invidia, mi sarebbe piaciuto essere con voi, spero nella prossima occasione. Un bacione a presto e buon fine settimana. Lara

PaolaeMargherita ha detto...

Ma che belle che siete, anche in pigiama....non per niente il tema del Workshop è stato I segreti del boudoir.....Nutro una sana invidia per la bellissima giornata che avete certamente trascorso. Purtroppo io il sabato sino alle 13.30 ho lavorato, e sarei passata ben volentieri a salutarvi, ma alle 14.00 ho partecipato al funerale di una persona cara. La vita: luce ed ombra. Bellissimi i Vinella!!!!! Spero per il prossimo workshop!

Tibisay ha detto...

Grazie ragazze! Spero davvero di rivedere tutte voi prestissimo, è sempre più speciale quando agli workshop partecipano anche amiche!!!
paola… un bacione speciale a te… hai ragione… luce ed ombra, lo so molto bene purtroppo...