mercoledì 16 luglio 2014

Luglio, col bene che ti voglio...

Non l'ho detto prima, perché se c'è una cosa che DETESTO con tutto il cuore sono le persone lamentose.
Sai quelle amiche che appena ti vedono ti riversano addosso una tonnellata di problemi? Che con il marito è un periodo nero, che i bambini sono dei diavoli, che la salute a rotoli, che la scuola un disastro, che il lavoro nemmeno a parlarne, che la vita ce l'ha con me.
Non fraintendetemi, ovviamente non sto parlando di persone che (per disgrazia o per i casi della vita) i problemi ce li hanno davvero e che ben volentieri si ascoltano e si cercano di aiutare, ma di quelle che i problemi ce li hanno SEMPRE, che non riescono MAI a vedere il alto positivo delle cose. Delle lamentose. Avete presente, no?
Ecco.
Lungi da me diventare così.
Ed allora cerco sempre di vedere il lato buono delle cose, di trovare una soluzione quando è possibile e di accettare quello che non è possibile risolvere.
L'inizio dell'estate per la mia famiglia è stato negativo, lo dico adesso che tutto è ormai passato.
Ho fatto passare tutto in sordina ma mi ha veramente provato.
Nell'ordine: arrivato un gatto (Strudel, nome scelto daL Figlio Piccolo), tanto dolce tanto carino. Un ragdoll, un cucciolotto pieno di amore. MACCHE'! Un diavoletto che scala le tende e mordicchia i piedi e non si fa coccolare per più di 30 secondi filati! Solo ora il suo carattere incomincia ad addolcirsi e a smussarsi, sarà stato il periodo di ambientamento?
Nota positiva: mi insegna ad essere più paziente.
Poi un fulmine ha colpito l'antenna di casa ed ha bruciato tv, decoder satellitare, registratore, cavi del satellite, telefoni vari. Con conseguente spesa e disagi per sostituirli tutti.
Nota positiva? Abbiamo l'assicurazione (Il Marito santo subito che pensa queste cose).
Poi il Figlio Piccolo ha avuto la broncopolmonite. 5 giorni con tosse tremenda e febbre a più di 39, una paura. Antibiotici a go-go, segregazione in casa, visite domiciliari del medico e per fortuna ora siamo a Grado, che l'acqua di mare fa bene alla tosse.
Nota positiva: sono riuscita a finire un pattern e il Figlio Piccolo è cresciuto di 2 cm.

Insomma, dai e dai, sono ancora qua (eeee già!), ed ora mi godo il mare.
Con Il Marito, che quest'anno (MIRACOLO) fa le vacanze pure lui.

9 commenti:

Sasha ha detto...

:-) … sottoscrivo … meglio davvero provare a vedere il lato positivo delle cose … buone vacanze !
ps. spero il figlio piccolo stia meglio
xo

Francesca ha detto...

ed allora dai!! tutto si e' risolto bene!! anche io ho una ragdoll, anzi ne avevo 2 ma il mio piccolo che vedi nella mia icona, e' stato con noi soltanto 2 anni e mezzo, mentre ho la femmina Rose Chanel, che in effetti, a differenza dei ragdoll che si rispettino, anche lei sta poco in braccio, comunque sono così belli, facci vedere una sua foto
baci e buon mare

PaolaeMargherita ha detto...

Beh, dai, ringraziamo colui che dall'alto ci vede per questi problemi che, fastidiosi o preoccupanti, però passano.
La mia filosofia personale è: guardati sempre attorno, e vedi un po' come stanno gli altri. Che, regolarmente, stanno come me se non, purtroppo, in qualche caso anche seriamente peggio..e allora sì che mi serve guardarmi intorno!
Mi spiace per il tuo piccolo: non so che clima abbia fatto a Trieste, ma qui a Como c'era da uscire con il golfino (di lana, ottima possibilità di scelta nel mio guardaroba, dal cardiganino fine fine alla maglia di mezza stagione, ah ah!!!), altro che prendersi qualche serio problema di salute.
Sono contenta per te che ci sia anche il marito in vacanza.....io quest'anno una settimana a Finale Ligure da sola con tre figli d 6, 8, 10 anni: il marito, quando è venuto a prenderci, mi ha guardato e mi ha detto: ma, ti trovo dimagrita. Altro che dimagrita, a correre per la spiaggia sotto il sole a dx e sx per capire chi era dove.
Buone vacanze e a rileggerti presto!

Elena Bonelli ha detto...

Che brutto periodo! Per fortuna è passato e puoi tirare un sospiro di sollievo e tornare a sorridere.
Bisogna sempre cercare di trovare il lato positivo delle cose, altrimenti la vita ci schiaccia :-)
P.S. di disavventure feline ne avrei anch'io un bel po' da raccontare, magari un giorno te ne parlerò... ma anche quelle passano!

anna tecchiati ha detto...

Mi complimento per il gattino, ad Elena piacerebbe da matti, ma io non me la sono sentita di aggiungere un impegno...Mi spiace tanto per la malattia del pargolo, sono sempre cose brutte.
Godetevi le vacanze che ve le meritate!

Tibisay ha detto...

Avete ragione tutte, per fortuna QUELLO passato... volete ridere? Vi scrivo da casa al mare, di mattina perché... ora la febbre ce l'ho io, muarrgh!
Passerà, come dice giustamente Paola, bisogna guardare le persone che ci stanno intorno. Mi consolo sferruzzando un po'...
Con Strudel... è a Trieste, con la gatto sitter... e a LEI le coccole le fa!!! ma allora sono ioooo nuoooo...
Mi impegnerò quando ritorno. (Paola avrei voluto vederti al mare, eheheheh!!!

PaolaeMargherita ha detto...

Non ci posso credere!!!!
Per consolarti, e farti un po' ridere, ti racconto che una mia collega è tornata domenica questa dal mare. Lunedì si presenta al lavoro dicendo che, purtroppo, si è presa un brutto eritema sulla parte alta della spalle, collo e cuoio capelluto.
Ieri viene al lavoro stravolta, 15 giorni di vacanza annientati, occhiaie e mal di testa: non si trattava di eritema, ma di PIDOCCHI, presi non si sa come e dove, ha passato il pomeriggio di mercoledì a spidocchiare se stessa, il marito ed i tre figli!!!!

Io al mare? Uno spettacolo inguardabile, già che in costume non è un gran bel vedere, urlante e scotticchiata peggio!!!!!

Anonimo ha detto...

Mi piace quando dici che cerchi il lato buono delle cose ... è anche il mio modo di vedere e sinceramente credo che sia anche il migliore ... buona vacanza !! Antonella

Barbara ha detto...

Siii che odio, ne conosco anch'io di persone simili. Alla larga i lamentosi.
Mi spiace per quello che ti è accaduto, ma sono sicura che le persone positive riescono ad uscire decisamente prima e meglio dalla situazioni spiacevoli.
Poi il tuo Strudel è un amore, vedrai che si calmerà in men che non si dica, i cuccioli hanno tanta voglia di giocare e se non hanno i fratellini a loro disposizione giocano con qualunque cosa.
Un bacione