lunedì 18 ottobre 2010

Si parlava di maglia?

Puntuale come il destino, maturo come la frutta di stagione, ecco il primo dei molti (ahem, ma chi voglio imbrogliare?) post che dedicherò alla moda autunno-inverno 2010-2011. E, a questo proposito, vorrei precisare che NON parlerò della moda per la prossima estate. Io contesto vivacemente, signore e signorine! Ma insomma, abbiamo appena tirato fuori i maglioni e gli stivali e ci viene ammanita la nuova collezione di costumi da bagno... ma dico! A chi interessa? Signore mie, i tempi sono cambiati, non ci sono più le mezze stagioni, lo so, ma lasciateci godere la moda autunnale senza che sembri improvvisamente così passè! E allora... di chi è la colpa? Se lo scopro lo sputazzo tutto, lo. Ecco.
Ma proseguiamo, suvvia... e guardiamoci cosa ci propongono i nostri amati (e odiati, ma è un odio positivo, sapete? Come quello che avevamo da piccole verso le cicorie, che facevano taaaaaaaanto bene, ma che facevano anche taaaaaaaaanto schifo. Ed ora chi le mangia più le cicorie?) stilisti. La selezione che vi propongo ha come tema il tricot. Da guardare, da copiare, da avere come ispirazione (in fondo siamo Anonymous Knitter o no?), per dire:"Io con quello MAI", per sghignazzare in compagnia e prendere in giro il disgraziato designer di turno. Pronte? Via!!!

La prima tendenza che si ravvisa nella nuova stagione è quella dei maglioni islando-noveg-svedesi: grandi, abbondanti, ricchi di intarsi e di colori. E giù di renne come se piovesse.

MaxMara ci propone una versione decisamente raffinata, realizzata in nero e in lurex oro. Accattivante, abbondante, comodissimo. Mi tenta ma temo che per Natale me ne sarei già stufata. E il prossimo anno, tirando il maglione fuori dall'armadio, lo scambierei con un residuato degli anni '80. Voto: 6/7, si deve impegnare di più.Celine si ispira ai Paesi nordici ma declina in modo originale l'intarsio solo sulle spalle ingigantendo un motivo bicolore. Anche qua le proporzioni sono abbondanti e confortevoli. Sembra che mi piaccia, vero? E invece mica tanto perchè il fondo è sformato... male male, errore di distrazione? Hai montato male le maglie? Non hai usato gli short rows, ma cosa parlo a fare allora!!! 7 perchè si applica in modo discontinuo.La collezione di D&G è tutta un tripudio di gilettoni, maglioni e maglioncini che ricalcano pedissequamente i motivi lapponi in un florilegio di renne e fiocchi di neve. I colori usati sono il bianco, il nero ed il borgogna (si, lo so che è bordeaux, ma dire "borgogna" fa decisamente più faigo). Inoltre mischia questi maglioni grossi in lana secca e ruvida con gonne ed abitini di chiffon. Ora. Aldilà del fattore estetico, che è anche piacevole, avremo a crearsi nel povero corpo una fortissima escursione termica con un microclima estremamente raro: muschio tropicale sotto le ascelle e ghiaccioli dietro le ginocchia. E che dire dei doposci pelosi? Ce li avevo identici negli anni '80, e sono poco pratici, inoltre attirano le attenzioni indesiderate dei cani da passeggio che tentano di accoppiarsi senza troppo successo con gli ignari polpacci. Insomma, 7/8 per lo sforzo.Ogni tanto mi domando se certi stilisti non siano vagamente bipolari... cioè, signor Missoni, lo confessi, lei in realtà, nel profondo del suo subconscio ci odia, vero? A chi mai verrebbe in mente di indossare un vestito non solo fatto di centrini ma pure colorati??? Ma guarda, guarda, ne mette uno arancione (A-R-A-N-C-I-O-N-E!!!) sulla tetta!!! E aderentissimo, perdipiù!!! Che mette in evidenza tutte le micromanigliette frutto dei molti(ssimi) gelati estivi!!! Massì, dai, ci metta in testa anche il copriteiera, che così diventerà un oggetto che più cool non si può. Magari a forma di zucca.Poi però il signor Missoni, ad un certo punto, deve aver ricevuto la visita di sua moglie:"Dai Ottavio, non ti pare di aver esagerato? Che ti hanno fatto 'ste disgraziate? Dai loro un contentino, che abbiamo pure da pagare l'ultima macchina da maglieria che ti sei voluto comprare a tutti i costi, quella che fa quello jaquard così carino, ti ricordi?" E il buon Ottavio, ormai rinsavito, ci sforna dei gioiellini come questo cappottino: potrebbe essere più carino e più portabile? I due colori insieme, poi, sono davvero belli: ottanio e ruggine, voilà! Detto fra noi, che tanto nessuno ci sente, adoro anche la gonnellina. Ma non è tricot, per cui starò zitta. Per ora.E poi, vabbè, deve essersi lasciato andare e, magari tra uno slivovic e l'altro (d'altro canto è zaratino, vero?), ha creato anche uno delle più belle giacche che abbia mai visto: ma guardate come mescola i colori, è un artista, niente da dire. Gli perdoniamo pure di essersi rotolato tra i centrini, vero? Voto complessivo: 8.Balengiaga, invece, si fa trasportare dal nuovo uncinetto che gli hanno appena regalato e ci fa svelto svelto un completino con i bordi a filet. Carino, soprattutto la gonna.E che dire di questo completino (ha per caso la mania del total-look???) da colori acidi e pastello: Molto carino e copiabile, quasi quasi... voto: 8, perchè non sono del tutto convinta.
Cari i miei Sonia Rikyel...... e Marc Jacobs, chi ha copiato da chi? Da domani cambiate banco di sicuro! Non basta cambiare una cosina e un colore per darmela a bere... bei compiti, vi avrei dato certamente un bel voto, apprezzo le linee morbide e sciolte, ma ormai non mi fido più. Voto: 8, perchè non ho le prove di chi sia stato.Prada deve essere alle prime armi con il tricot, infatti sceglie modelli e punti semplicissimi, come la grana di riso, punto che, tra l'altro, adoro: sto facendo propio un cardigan con un bel punto pizzo e con fasce lavorate a grana di riso che... oh, come dite, sto divagando? Ok, torniamo a noi: mi piacciono i colori, così decisi, in particolare il color lampone mi fa impazzire. Voto: 8/9, perchè ha sbagliato di fare le maniche, le ha lasciate troppo lunghe... e cosa vuol dire che l'hai fatto apposta? Non contestare, sai, che ti abbasso il voto!Bravo, Oscar De La Renta, l'idea di tempestare il cardigan di gemme tono su tono e di strizzarlo in vita con una cinturina è vincente! Femminile, semplice, è un'idea da copiare anche per rinnovare un vecchio cardigan che abbiamo nell'armadio... mumble mumble... da pensarci veramente... voto: 9.Arriviamo al top: Nina Ricci. della sua collezione mi sono letteralmente innamorata: colori polverosi, molto nero, molto grigio e queste tonalità rosa antico e rosso geranio che mi fanno impazzire. Non riesco a dire nulla di pungente davanti a questi classicissimi cardigan a coste inglesi...... e addirittura rimango senza parole davanti a questo cardigan arricchito da enormi polsini in pelliccia. Semplicemente favoloso e anche voi, se la smettete per un attimo di gridare:"Aaaaaaaaaahhhhhhhhh, assassinio!!! PELLICCIAAAAAA!!!" Dovrete convenire con me che è un capolavoro. Voto: 9/10, perchè io il 10 non lo dò mai, sappiatelo.

11 commenti:

Lilly ha detto...

allora...a parte le risate infinite nella lettura...vengo subito ai commenti delle linee proposte..
saltando direttamente il primo motivo a renna (non so perché ma mi fa pensare a questi film americani con le feste natalizie surreali davanti ai camini e tutti con questi maglioni a motivi natalizi anch'essi e veramente orripilanti) e celine che non ho capito bene che volesse fare, ginocchia glaciali a parte trovo divino il collo porpora (o borgogna, eh!) della prima foto di d&g, disgustoso il mix di centritavoladanonna di missoni ma straordinario il secondo cappotto (essì io ho un debole per missoni e le sue fantasie ma non per i suoi centrini), carino il completo balenciaga ma che probabilmente non metterei ma discutibile la maglia del secondo completo (mentre la gonna sì, mi piace), bello l'accostamento di colori di rikyel ma il modello??, terribile stile anni 90 il maglione di jacobs che resti fra noi io e le mie compagne a scuola media li avevamo tutti di quella misura perché facevano faigo :-O, concordo sulle maniche troppo larghe di prada che sono oltretutto scomodissime, e anche de la renta che bello fa proprio come noi quando vogliamo recuperare uno scarto dell'armadio e ci riesce in modo divino!...infine nina ricci,,,stupendi stupendissimi questi maglioni però il polso di pelliccia, omicidi a parte, forse non lo indossare ma proprio per un gusto personale ;-)
sei sempre il mio spasso...aspetto le prossime puntate e intanto ti invito, da vera professional del trend modaiolo, a darmi un giudizio fra i colli che ho selezionato qui:
http://lillysartcreationandcrafts.blogspot.com/2010/10/colli-avvolgenti.html
considera che la lana è molto grossa e quindi se non la uso per un collo non saprei che farci e ce n'erano solo 3 gomitoli dico 3 quindi niente cardigan e simili!

la.daridari ha detto...

aspetta che mi asciugo gli occhi che a ridere così tanto mi lacrimano...
questa volta sono completamente d'accordo con te.
C'è un solo problema... il tricot, alle nane come me, ci inghiotte e... non ne usciamo più!!! ahimè me li devo solo sognare...
PS ma i voti li dai col pastello metà rosso e metà blu??

VerdeSalvia delle colline di Firenze ha detto...

Solo tuuuuu (sciubi dubi dubi dà...)...
riesci a farmi interessare alla moda;
riesci a farmi ridere parlando di tricot;
riesci a far stare finalmente buoni quelle due pesti di Oscar e Ottavio (sarà la O?)

SpassossiSSSimo e godibiliSSSSimo!!!!

DaniVS

(a me il tubino incentrinato "me gaRRba"...)

Certain Creatures ha detto...

Carissima.. adoro il tuo modo di scrivere! quando leggo un tuo post mi viene il sorriso..
poi è vero - noi vogliamo goderci i cappottini, gli impermeabili.. non ci interessano i costumi da bagno che tanto dobbiamo aspettare TANTI MESI (e dico tanti) prima di riindosssarli..
Noi creative abbiamo ormai il pensiero fisso su LANA, FELTRO e FILATI... (almeno per me è così)! arriva il freddo e mi sintonizzo su queste onde morbide e calde.... sto già facendo qualcosina.. ma non è per niente bello come quel maglione di maxmara che hai postato!
:-)
Passa una buona giornata
un abbraccio e a presto

Francesca

Gatta ha detto...

Manca un bellissimo vestito granny di Paul Smith. Lo si può vedere sul suo sito.
Davvero notevole

Scarabocchio ha detto...

Ma quanta carne al fuocooooo, e quanti interessantissime pubblicazioni mi ero persa!
Vabbè mi son fatta una risata cumulativa che, diciamolo, tutta in una volta, può anche essere letale! (0.0)
Ho appreso con piacevole sorpresa del tuo interesse verso la salsizzazione, o salsizzamento che dir si voglia, e ho seguito le tue ultime recensioni modaliole con curioso interesse (più che altro in attesa della battuta del momento... ^^)

Ohcchebbello passar di qui!!! :)

Fata Bislacca ha detto...

Adoro!!!! Che bellezza lo stile un po' folk, io ne ho l'armadio quasi pieno. Colorato e spiritoso! Saranno le mie origini nordiche? Comunque, tutto magnifico, purché colorato. Oppure total black da rompere con accessori super colorati... Insomma, purché ci sia colore! Belle immagini, belle proposte per l'inverno e lo sferruzz che lo accompagna!
Buona kinit-domenica a te, Cathy

L'armadio del delitto ha detto...

Haha ancora un post che mi ha fatto ridere molto! Per quanto riguarda il primo tipo di maglioni, quelli montanari/svedesi, siccome fra una stagione sembreranno un residuato degli anni 70-80, ho deciso di ricuperare appunto dei residuati di questi anni che così non si rischia nulla!
Invece sto sognando ad ogni maglione o cardigan di Prada: grandi, belli, caldi, ma come non pensarci con questo freddo?
Missoni invece mi era scappato, ed è un peccato visto com'è bello.
Buona notte!

Tibisay ha detto...

@Lilly: perdona il ritardo cara, grazie dei complimenti e per la lana che hai scelto... direi il primo collo, è quello che decisamente mi piace di più!

@Daria: si, ho il pastello metà rosso e metà blu e lo tempero con il coltellino. Cattivissima me.

@lla VerdeSalviona: carissssssima, non avevo dubbi che a qualcuno il centrinabito sarebbe piaciuto... ma a te??? Proprio non me l'aspettavo eh...

@Francesca: ma se poi lo finisci in tempi ragionevoli ce lo fai vedere, verooooooooo???

@Gatta: ecco. Quello me lo risparmio volentieri...

@Scarabocchio: ma che cose carine... passa quando vuoi ma non esagerare eh...

@lla Fata: già mi ti vedo con un maglione coloratissimo... ho degli schemi norvegesi che sono una meraviglia, peccato che lo siano anche le spiegazioni!!!

@ll'Armadio: ma come fai a conservare tante cose? Già dopo una stagione il mio armadio minaccia lo sciopero...

annalisa ha detto...

mi sono nutrita di queste foto e divertita molto, grazie! ...e ti ho linkata, saluti dal lago di como, ciao1

Tibisay ha detto...

Sono contenta! :)