martedì 22 giugno 2010

Filo Rosso

Sono assente ingiustificata.
E da parecchio, pure.
E non ho nemmeno una scusa.
Anche.
Ma, penserete voi, questa qua ci prende in giro? Cosa ci vorra far credere? Cosa mai la potrà tenere lontana da questo meraviglioso mondo virtuale?
Tutto e nulla, rispondo io. E' che ogni tanto ho bisogno di staccare. Da cosa non si sa, ma staccare. E, come scusa pronta pronta e giusta giusta, si sta avvicinando l'estate, anche se non sembra. Ma io i suoi effetti negativi li sento tutti.
E infatti non combino un tubo. O meglio, mi agito senza alcun costrutto.
Del tipo, faccio litigate tremende con qualche parente, come avrete già presagito qui. ed io, anche se non si direbbe, odio fare baruffa. Soprattutto quando non c'è l'evidenza che vinco io.
E poi comincio 2 lavori ai ferri molto impegnativi. Contemporaneamente. Ed entrambi in cashmere, ovvio, così tra poco, se non voglio farmi ridere dietro da qualcunadovrò pensare di mollare tutto o di sciogliermi come un ghiacciolo sotto una lavoro morbidissimo e pesantissimo mentre lei crochetterà leggermente e amenamente minuscoli fiorellini di cotone. E mi prenderà in giro, anche.
In aggiunta Leonardo è sparito da casa una settimana per partecipare ad un camp di basket ed io ho nutrito i restanti due membri maschili della famiglia con surgelati e scatolette perchè sono entrata in depressione. E la voglia di cucinare non mi è tornata nemmeno dopo che Leonardo è tornato dal camp. Solo ieri, dopo molte insistenze, ho fatto un piatto a base di melanzane e zucchine che aveva la densità nucleare dell'uranio. E sento ancora adesso che non ne vuole sapere di essere digerito.
E per finire il cucito mi si rivolta contro. Avevo cominciato un bellissimo vestito con una seta dipinta da me. Ero piena di voglia e ci ho lavorato abbastanza. Insomma, all'ultima prova, mi giro di profilo e... scopro che l'arricciatura sotto il seno mi fa sembrare di essere incinta di 9 mesi. E di 3 gemelli. Inutile dire che il vestito è finito nell'Armadio della Vergogna e mai più ne uscirà.
Un'unica nota positiva. Dietro insistenza di una cara amica ho partecipato alla mostra biennale del Filo Rosso, una rassegna del gioiello contemporaneo che ha come prerogativa di trarre ispirazione dal tessuto. Ovviamente non avevo nulla di nuovo, così ho partecipato con un gioiello per la casa, una sorta di collana da parete o da lampadario che avevo in cassetto da parecchio tempo. Il titolo è "Ma non ti sei ancora accorta che piove dentro casa?"Questa la locandina dell'evento.Ed ecco qua il mio gioiello... solo che messo così non si capisce nulla.Un turista fra le bacheche.Bene, per oggi basta così. Faccio un giretto sui vostri blog perchè manco da parecchio.

9 commenti:

Perline e bottoni ha detto...

In effetti potresti avere ragione tu a lavirare il cashmire. Fa un freddo che ci vorrebbe di nuovo il piumone. Un pò di spleen capita a tutti ogni tanto, ma la tua vena di ironia e di buonumore non viene di certo sepolta. Ti abbraccio e ti sbrancico.

perlAmica ha detto...

Ih ih ih in effetti però la temperatura è l'ideale per lavorare il chashmere!!!
Vedrai che tra poco ti tornerà la voglia di creare, cucire, cucinare....
Per ora prenditela con calma!!!

baciii
Cri&Anna

méli-mélo ha detto...

Già la definizione "collana da lampadario" è fantastica, ma il gioiello in sé e per sé lo è altrettanto. Però, avresti potuto fare qualche sforzo in più per farci capire di cosa e come è fatto ... Ah, già! Sei nel periodo in cui non hai voglia di fare un tubo. Sei perdonata!
Un abbraccio. Vannalisa

Lilly ha detto...

rieccoti!!!!finalmente...quasi latitante come me...e pensare che io mi sto rimettendo in carreggiata! non preoccuparti, i periodi apatici come questo arrivano inevitabilmente per molti, anche per me, ma poi si riparte con + grinta di prima!!

la.daridari ha detto...

ah, rieccoti... cominciavo a preoccuparmi!

Tzugumi ha detto...

Ma no che non ti prendo in giro, anzi :) che poi se continua così le temperature saranno polari e il cashmire ci starà proprio bene! Piuttosto...appena arrivo devo andare a far rifornimento di filato...in valigia non ci sta :(
Un abbraccio forte...a giovedi!!!

elena fiore ha detto...

Ma che ti scusi del fatto che hai bisogno di staccare?
Ma anch'io mon cherì!
In alcuni giorni, vera e propria nauseda da web!!!
Tutto nella norma, sei dei nostri :-)

Beso, ciausss
e°*°

silvia ha detto...

Ma non pensare alla latitanza e goditi senza pensieri quest'estate ballerina ... ti abbraccio!

Tibisay ha detto...

Ragazze che bello leggere i vostri commenti!!!
@Perline: massì quest'estate polare però a me non dispiace... tutti sanno che soffro il caldo... e spleen quasi passato (dico "quasi" per fare la pessimista e non voler sperare troppo tutto insieme...)

@Cri&Anna: cerco di prenderla con calma, si... ma in realtà ho la testa piena 8di segatura, anche...) e con tanta calma non ci riesco...

@Vannalisa: presto succosi chiarimenti su cos'è questo oggetto misterioso... nonostante la poca voglia.

@Lilly: vedi? Una va l'altra viene, ahahahah... oh, amore mio riusciremo mai ad incontrarci? mi sa di difficile... stai a londra... ma non sisamai... ora riparto anch'io e vediamo chi molla prima, ahahhahah!!!

@Daria: visto che sono tornata? Non temere più!

@Tzugumi: non vedo l'ora!!!

@Elena: si, in effetti il troppo stroppia, a volte, vero? ma poi mi riassale la nostalgia per le webamiche e rieccomi qua!!!

@Silvia: grazie grazie... ci sono!!!