venerdì 11 aprile 2008

Un tutorial, ovvero la vendetta del tonno in scatola

Questo è un progetto semplicissimo e anche molto divertente... sull'onda del riciclo e del risparmio!!!
Allora, quanti di noi hanno la casa piena di candele consumate a metà e un po' bruttine? Anche di barattoli di latta vuoti, no? E allora, perchè non mettere le due cose insieme? Ecco come nasce questo progetto.
Per prima cosa, ecco l'occorrente:
Candele
Scatole di latta del tonno, delle sardine, del caffè... io ho scelto tutte quelle con un po' di rosso, perchè volevo fare le candele rosse e ci stava bene, voi potete scegliere il giallo, il verde... insomma, a fantasia...
Stecconi di legno.
Naturalmente una pentolina che userete solo per questo ed un bastoncino per mescolare. Io ho usato un bastoncino cinese!
Un consiglio... io ho usato una pentolina molto piccola ed è stato un po' scomodo... vi consiglio di non fare come me e di prendete una più grande!!! Sarà tutto molto più facile e veloce!!!
Ah, si, dimenticavo... anche dei pastelli a cera per bambini... serviranno per intensificare il colore!!!Procediamo... mettiamo le candele a sciogliere... con stoppini e tutto, non ha importanza!!! Tutti consigliano il bagnomaria ma è lungo da fare... io metto il pentolino direttamente sul fuoco e sto solo attenta che la cera non fumi, semmai la sposto dal fuoco.
E qui vedete voi il colore... forse ci sarà bisogno di aggiungere qualche pastello di cera per intensificarlo!!!Preparo i vasetti su una carta forno per evitare di sporcare in giro.
Quando la cera si è sciolta tutta, "pesco" lo stoppino e lo metto ad asciugare su un pezzo di carta forno, cercando di "tirarlo" per raddrizzarlo quando è ancora tiepido.
Anche in questo caso non preoccupatevi se una parte è bruciata, la metterete "sotto"!!!Ora avvolgo una parte finale dello stoppino sullo steccone di legno, premendo un po' per fissarla.Taglio a misura gli stoppini e poggio lo steccone sul bordo dei vasetti per trattenere, appunto, lo stoppino ed evitare di farlo cadere nella cera.A questo punto ho versato uno stato di cera molto sottile nelle scatolette, giusto per "intrappolare" la parte finale dello stoppino.Ecco come si presenta con la cera solidificata.Riempio i vasetti di cera.Spesso, soprattutto nei vasi più grandi, quando la cera asciuga, forma un avvallamento al centro. Normale. Riempitelo con dell'altra cera, anche due o tre volte, fino a che la superficie non sarà piatta e bella.Et voilà!!! Immaginateli incartati con una carta trasparente con un bel fiocco rosso!!!

6 commenti:

Il cucito per ME ha detto...

complimenti per il tutoria!! E complimenti a MeliMElo per questa bella iniziativa!

matilda ha detto...

oh, davvero simpatica come idea...

handmadecreativity ha detto...

bel tutorial davvero... sono arrivata qui anch'io da meli-melò
ciao, taced

Tibisay ha detto...

Grazie mille a tutte per i vostri gentilissimi commenti!

Laura ha detto...

per esperienza personale vi consiglio di stare attenti a non abbandonare la cera sul fuoco.. (come ho fatto io), si incendia all'improvviso e fa fiammate enormi (e fu così che la prima volta bruciai la tenda della cucina di mia mamma e la seconda il suo meraviglioso gelsomino ;P)

Tibisay ha detto...

Ottimo consiglio!