mercoledì 3 settembre 2008

Viaggio a Vienna

Bene, visto che non sono morta ed ogni promessa è un debito eccomi qua a raccontare il nostro viaggio a Vienna e Bratilava...

Intanto per dormire abbiamo scelto un posto fuori Vienna, nel Wienviertel (una regione famosa per i vini): si chiama Miestelbach e dista circa 3/4 d'ora da Vienna. Vantaggi: si sta in campagna, l'aria è buona, si spende poco e si mangia bene. Svantaggi: causa il traffico spesso i 3/4 d'ora di tragitto si trasformano in 1 ora e mezza!!! E poi non è come essere a Vienna, alle 18 chiude tutto, se hai bisogno di mangiare il giorno di ferragosto puoi anche morire... è tutto chiuso!!! Conclusione, la prossima volta si torna a dormire in centro!!!

Vabbè, a parte questo "piccolo" inconveniente, ci siamo molto divertiti... anche assieme ai nostri amici viennesi!
Abbiamo visitato il museo dell'Arsenale (ormai tappa fissa), che contiene armi ed armature di tutte le epoche, compresa la tenda di Solimano il Magnifico nella quale si è firmato il Trattato di Vienna nel 1600 e qualcosa... ci sono ricostruzioni di navi (tutte fatte a Trieste), compresa la Viribus Unitis ed anche un ponte di comando! Siamo stati 2 ore e mezza e siamo usciti solo perchè erano già le 13,30 e non si sarebbe più trovato da mangiare...
Un altro giorno siamo andati al museo di Scienze Naturali, e qui i ragazzi sono impazziti... tra dinosauri, fossili, insetti (la passione di Riki), oggetti preistorici (c'era anche la Venere di Willendorf originale!!!), belve feroci impagliate siamo riusciti a stare nel museo 3 ore e mezza ed anche qua solo perchè IO ho dichiarato forfait!!!
Un altro museo che ha catturato i bambini è stato quello della Scienza e della Tecnica... si erge su tre piani ed è stato bellissimo visitarlo, anche perchè, assieme alle invenzioni che hanno cambiato la storia dell'uomo, si possono fare una marea di esperimenti! Ma proprio di tutti i tipi: prove di fisica, di chimica, di idraulica, di meccanica, di elettronica... sezioni e prove degli strumenti musicali... prove con il computer, scherzi ottici... insomma, da morire... neanche dire che siamo andati via dopo quasi 5 ore con Riki che urlava che voleva continuare a vedere i treni!!!
A Vienna c'era anche una bellissima mostra delle macchine create da Leonardo da Vinci (neanche dire che era una mostra italiana, eheheheh!), era in un sotterraneo di una sacrestia, davvero affascinante! Anche qui si potevano provare alcune macchine e ci siamo davvero divertiti!
Naturalmente non abbiamo visitato solo mostre e musei, abbiamo girato molto per la città (invasa dai turisti) ed abbiamo fatto anche un giro in carrozza, ormai anche questo tappa fissa...

Vicino a Vienna poi c'è una cittadina (Asparn an der Zaya, per la precisione)) che ha un museo molto particolare: Storia Preistorica... e questo ci ha fatto impazzire: in un parco il creatore del museo ha ricostruito le "case" preistoriche. Le tende dei cacciatori di mammuth, le prima case collettive fatte di fango, le prime case di legno, le prime abitazioni per singole famiglie della cultura di Hallstatt... e tutte con gli attrezzi tipici del periodo, molto interessante e didattico anche per Leonardo!!! Alla fine c'era anche una signora che macinava dei cereali e ci ha fatto assaggiare un pane che avrebbero potuto fare circa 500 anni prima di Cristo! A dire la verità piuttosto disgustoso... una focaccetta secca secca e senza sale... ahahahah...

Un'altra gita l'abbiamo fatta a Bratilava, nella Repubblica Slovacca... beh, un po' deludente, se devo essere onesta... ci sono due belle piazze (invase da venditori di souvenir), un Municipio con una costruzione strana ed originale (sembra un collage di vari pezzi che non c'entano niente l'uno con l'altro ma che stanno bene insieme lo stesso), una bella porta della città e delle viuzze carine nel centro storico... in mezza giornata la si è vista tutta... e non c'è altro...

Come sempre abbiamo mangiato molto bene (pure troppo), l'atmostera era sempre magnifica, il fascino della città è indiscutibile... i nostri amici sono stati ospitali e simpatici come sempre... è stato davvero un peccato dover andare via!!!

1 commento:

ELel ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.